mercoledì 28 ottobre 2009

GIUDA - Geographical Institute of Unconventional Drawing Arts


Giuda Homepage!

Giuda.
Geographical Institute of Unconventional Drawing Arts

Giuda è una rivista, un luogo.

Giuda indaga il tradimento delle immagini.
Lo fa usando il disegno in forma intensiva, cartografando il dicibile e il rappresentabile.
Si pone come uno spazio programmato di ricerca visiva e di estetica.
Insegue i luoghi sulle cartine, sapendo che la mappa non è il territorio, ma è la sua rappresentazione e che a partire dalla cartografia si stabilisce il nostro posto sul mondo e lo spazio che a livello simbolico occupiamo.
Nella rivista tutto è disegnato, dall'editoriale alle pubblicità.

È una rivista da collezione, che non concede sconti all'epoca delle veline editoriali.
Ha una vocazione decadente e romantica, utilizza lo spazio contemporaneo del disegno per inseguire le strade cimiteriali delle metropoli: nel primo numero compaiono i volti dei morti eccellenti del cimitero di Montparnasse.

Concorrono alla sua realizzazione un gruppo avanguardistico di disegnatori.

Oltre a Gianluca Costantini, ideatore e instancabile sperimentatore della nona arte, Armin Barducci, il collettivo spagnolo El Cubri, Ciro Fanelli, Angelo Mennillo, Rocco Lombardi, Robert Rebotti -jacklamotta, Alice Socal.

Collaborano inoltre Marco Lobietti e Elettra Stamboulis.

Giuda è il primo progetto di una nuova casa editrice “Giuda edizioni”.

3 commenti:

Burp Comix ha detto...

uhm..sembra bellerrimo...

Armin Barducci ha detto...

E' uno dei progetti più interessanti al quale ho partecipato.
Anomalo, squisitamente anomalo.
Ci si vede a Lucca, nevvero?

Jacques ha detto...

Ne prenoto uno.
Cavolo, sembra davvero interessante.