lunedì 15 gennaio 2007

Ritratto di famiglia: Ingrid Fischnaller


Ingrid Fischnaller (in Barducci), è la mia mamma. Ho un forte legame con lei anche se con qualche microscontro, ma nulla di ingestibile. Da piccolina è cresciuta in un quartiere italiano, da grande si è spostata in un quartiere decisamente tedesco ed ora, io, che son cresciuto nel quartiere tedesco, vivo in quello italiano, vicino a dove crebbe la mia mamma. Contorto?
Insomma, la mamma fa e ha fatto la mamma e la casalinga, diciamo l'indiscussa padrona della casa. Le piace leggere e le trasmissioni di Luccarelli.

Armin.

9 commenti:

Plopi ha detto...

Sorriso dolce ^^

Elisabeth ha detto...

Bellissimi tutti questi ritratti di famiglia, per non parlare DELLA FAMIGLIA Barducci. :)

Elisabeth ha detto...

Uh, piccola richiestina; potresti linkare il mio spazio su dA invece del sito che ormai non aggiorno da secoli? Graaaaaazie!

sbrizz

Armin Barducci ha detto...

Detto fatto Sbrizz!
Grazie ragazze! :-)

Armin.

Jacques ha detto...

Uhm...tra quelli che hai mostrato questo è quello che mi convince di meno, sembra non abbia naso :P
Comunque ha davvero un bel sorriso, si si.

P.S.: posso chiedere anche io che venga lincato weekly sketch e non Kitty Boy?!?! Thnx >inchino<

J

Armin Barducci ha detto...

Hai ragione J, ma le donne, soprattutto la mia mma, è molto difficile da disegnare, senza che questa mi lanci una pentola in faccia!
hehehe...

Cambio subito il link!
Armin.

Elisabeth ha detto...

Del tipo che...le hai nascosto un naso "particolare" e le rughe della saggezza? Eh..come ti capisco!

Jacques ha detto...

Ahahaha!!!Si ti capisco perfettametne :) Più che essere complicate loro in se da disegnare, è complicato far vedere loro il risultato: o le hai fatte "tropo realistiche" e quindi si incazzano a priori, o le hai abbellite troppo e si incazzano comunque per non si sa quale ragione ;)

Grazie per aver corretto il link :)

P.S.: mi sa che ti nominerò per un gioco gioco stupido preparati ;)

J

Armin Barducci ha detto...

YEAH!
Che il gioco abbia inizio!

Armin.