martedì 29 luglio 2008

Il Palombaro Perduto


(Che Frusto!'s World)

Il Palombaro Perduto:
disperso nei mari del nord da anni, il Palombaro Perduto vaga sul findo del mare alla ricerca di una risposta ad una domanda che tempo addietro un arbitro di pallanuoto gli aveva posto: "Negli abissi si sente soffiare il vento?". Ci pensò per mesi finchè un giorno prese la decisione di verificare di persona. Si calò nel mare e cominciò a camminare alla ricerca della suddetta brezza. Ancor'oggi prosegue il di suo viaggio alla ricerca di una risposta. Il suo vagare non finirà mai, perchè l'arbitro di pallanuoto pensò piùcchealtro ad una metafora della mente umana e del disagio che una persona può provare.
Il Palombaro Perduto non odora più.

Armin.

6 commenti:

Mr. M ha detto...

Forse il suo odore è semplicemente imprigionato nella tuta stagna da palombaro?
O proprio non odora più più più???

Armin Barducci ha detto...

Lui non odora più perchè ha dimenticato come si fa.
E' una storia molto triste.

Armin.

aLeX ha detto...

oddio..
questa storia mi ha lasciato molto triste..

Armin Barducci ha detto...

Invece dovresti essere felice... Il Palombaro Perduto non ha mai perso la speranza e non soffre per il suo vagare. La sua sete di verità lo riempie.

Ciaociao,
Armin.

Anonimo ha detto...

io invece mi sono ricordato come si fa ad odorare... ma mia moglie colpendomi alla testa cerca di farmelo dimenticare.
è una storia molto triste e, a tratti, odorosa.
(aggiungete anche morti per asfissia e psicodrammi isterici, l'interpretazione di brad pitt dell'uomo odoroso/non odoroso e c'è del materiale per un kolossal bollywoodiano-hardcore-megamix)
enrico

Armin Barducci ha detto...

Ah la fase fecale... quanti ricordi... Buona estate odorifero, o coraggiosi neogenitori! :-)

Armin.