domenica 25 maggio 2008

Testa Calda, Testa di Rapa e Capitan America


(Che Frusto!'s World)

Testa calda e Testa di rapa:
Partendo rispettando il senso di lettura occidentale, iniziamo con Testa calda. Inanzitutto lui non è una tavola e questo è chiaro come il sole (si, lui, il sole, l'unico, quello che si vede quando lo fissate con quella voglia di rinamere ciechi). Gli piace girarsi velocemente per acchiapparsi la coda pur essendo conscio di non essere un budino alla vaniglia con inflessioni dialettali venete.
Testa di rapa sta simpatico alle rocce. Gioca volentieri a farsi male sentimentalmente tramite persone sconosciute. Il suo psicologo lo potrebbe definire un simpatico diversivo per le allodole.
Testa di rapa odora di Testa calda, ma non viceversa.


Omaggio a quell'uomo che ormai ha finito un ciclo di vita all'isegna della praticanza preferita dell'uomo medio italico (non sto parlando della macchina). Forza Ale!

Armin.

3 commenti:

Giulia Sagramola ha detto...

uhm credo di conoscere la vera identità di capitan america! ;)
un bacio, armin!

SantoDegliAssassini ha detto...

Vi voglio bene.


P.s. Giulia! Mantieni il segreto, per la Patria, la mamma e la torta di mele!

Armin Barducci ha detto...

Anche io te ne voglio... ed anche un po alla giulia.

Armin.