giovedì 15 maggio 2008

Nascite




Ci siamo.
E' nata la prima storia (breve) di Misantromorfina. Diciamo che è un BETAtesting, una prova generale. C'è della soddisfazione in me e questo è bene. Diciamo che pure questo colorino rosastro violaceo mi garba parecchio.
Ora posso scrivere e sceneggiare con tranquillità.


(Che Frusto!'s World)

Il Senza Nome:
Il Senza Nome, non essendo una casa, è un senzatetto. Gli piace scorrazzare allegramente senza nessun'apparente motivo per le vaste lande di Frustopia beelando come una capra. A volte, i contadini che rispondono ad un nome qualsiasi, catturano il Senza Nome e lo mungono per le gambe. Questo a Senza Nome non sconfiffera parecchio e di conseguenza si lamenta sempre del tempo, del governo e dei ladri. Tra le cose che detesta ci sono le marmotte immolatrici, i tarli testardi, i rimmel colanti e le pozzanghere-pozzo.
Il Senza Nome odora di occasioni perdute.

Nota personale (di poca rilevanza):
Sarò assente da questo luogo di postaggio sino a mercoledì 20 Maggio (si, si... di quest'anno).

Armin.

6 commenti:

aLeX ha detto...

wow!

molto bella la nuova versione violacea...
attendo di leggere nuove cose!
(l'immagine del senza nome munto per le gambe mi ha devastato la mente)

saluti esoterici...
aLeX

essedesign ha detto...

poverino il senza nome munto...ma che latte da??

esse

Larsoniana ha detto...

il Senza Nome è un essere straordinario... un incrocio tra un rospo, una capra, una mucca e un uovo! Ne voglio uno tutto mio da coccolareee :)
ciao!

rocco lombardi ha detto...

Misantromorfina...
assai ne presi prima di nascere...
Ciao Armino!

Anonimo ha detto...

mah... che dire, mi piaceva più l'Armin dei vecchi tempi underground... quello di vaffanculo tutti...
adesso si è rammollito, cazzo! gli resta solo come unico indizio lo scrivere male, lo si riconosce solo da li.
ma dico io: sfondi rosa, ranocchietti e animaletti simpatici. sarebbe questo un autore underground? misantromorfina? giusto un indizio dialettico... smentito però dai fatti...
una deriva manga/cartoon preoccupante, uno strizzare l'occhio agli oppiacei che ha già allertato i Ris, i Ros e Robocop (II).
seriamente, Armin, torna quello di una volta, che almeno non era così skifo!
firmato: padri pellegrini

Armin Barducci ha detto...

AleX:
Thanks... :-)

Essedisign:
Il Senza Nome secerne scontento giovanile liquido color giallo pallido. ;-)

Larsoniana:
Il Senza Nome, a volte, quando il giorno muore, ama travestirsi da cuscino ed intrufolarsi nelle case. L'unica cosa che lo ostacola è che il Senza Nome non ha la facoltà di riconoscere le case e quindi riesce soltanto ad intrufolarsi nelle frasi fatte.

Rocco:
Sei un giusto!

Padri Pellegrini:
Genio!

Armin.