martedì 13 maggio 2008

F come Forst



A Che Frusto! piace la Forst.

Armin.

PS: c'è anche una fugace apparizione dell'Aoerschloch... o almeno di un suo cugino... credo...

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Che Frusto! non mi piace, un concetto banale rispetto alla bidimensionalità del mondo moderno, una pallida cacofonia del dolore giovanile senza direzione (come dimostrano i recenti avvenimenti)..
un parallelepipedo (nella migliore delle interpretazioni...) che, riprendendo da un concetto già datato della scuola di Busto Arsizio, rilancia senza aggiungervi nulla un leitmotiv deforme e orrendo.
è proprio quello che non vorremmo per i nostri figli!
unitevi al partito del "No Che Frusto!" - pro life, al fine di abbattere tale mostruosità fumettistica (ma siamo sicuri che sia poi solo un fumetto? non è forse già la proiezione del Male??) una volta per tutte.
firmato: pardi pellegrini dell'Aòrschloach

Armin Barducci ha detto...

Genio!

Armin.