lunedì 21 febbraio 2011

LUKE di Alice Socal (GIUDA Edizioni)

In mostra dal 27 FEBBRAIO al 6 MARZO 2011 nell’ambito di BilBolBul Festival Bologna.

Luke. Anche i cattivi invecchiano.
L’Edipo a rovescio: perché uccidere i padri se un giorno potranno avere bisogno di noi? Chissà perché le storie finiscono come se non avessero un seguito; Alice ha cercato di immaginare un seguito. Un Lord Fener fragile (come per certi versi già appare nel ciclo di “Guerre stellari”). Dopo tutto anche Luke è tiranneggiato (da un padre in difficoltà), potenza della famiglia che riesce a rendere tutti infelici. Anche Luke è ingrassato, il tempo passa per tutti.



LUKE nasce tra le mura della scuola HAW di Amburgo, a seguito di una proposta per la realizzazione di un fumetto ispirato a un personaggio del proprio immaginario. Alice Socal si lancia quindi nell’esplorazione della quotidianità dell’eroe più infelice ed affascinante della sua infanzia, Luke Skywalker. Mark Hemill, l’attore che interpreta Luke nella vecchia trilogia di Guerre stellari, si aggrappa infatti a una monotona routine fatta di supermercati e banalità, pregna di ricordi degli avvincenti tempi andati, quando si lottava contro il potere oscuro.
Egli vive insieme al padre disabile (Darth Veder, o meglio, ciò che rimane di esso) che, ormai arresosi alla sua impotenza, non rinuncia a tiranneggiare il confuso ed ingenuo figliolo. Potenza della famiglia, che riesce a rendere tutti infelici.
Alice Socal riesce a dare credibilità a una situazione assurda, sviluppandola, arricchendola di episodi e pensieri personali e seguendone la naturale evoluzione. LUKE sarà pubblicato da GIUDAedizioni. Nei giorni del festival, il fumetto viene presentato a Bartleby, dove sono in esposizione le tavole originali.
Alice Socal nasce a Mestre nel 1986. Ha studiato Fumetto e Illustrazione all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Prosegue i suoi studi al politecnico di Amburgo, indirizzo illustrazione. Partecipa a diverse mostre collettive in Svizzera, Italia e Germania. Dal 2009 fa parte dei disegnatori che compongono la rivista G.I.U.D.A. curata da Gianluca Costantini. Partecipa alle due antologie di fumetto edite da MAMI Verlag da Anke Feuchtemberger e Stefano Ricci. I suoi lavori vengono pubblicati in diverse riviste ed autoproduzioni (“Illyword”, “Liber”, “Two Fast Color”, “Inutile rivista letteraria”, “Kommunikaze”, “Journal360”). Attualmente lavora e studia ad Amburgo.

2 commenti:

yomersapiens ha detto...

ne voglio una copia armin!!!
please!!!!

Armin Barducci ha detto...

No problem Y!
Appena ho l'occasione di metterci sopra le mani te ne procuro una copia!