mercoledì 28 gennaio 2009

Sleeping Dead



Olè.
Ho finito di disegnate tutto quello che dovevo disegnare entro fine mese. Provo una certa soddisfazione. "Sleeping Dead" è una storia breve ispirata al sonno leggero e confusionario che ho sperimentato sulla mia persona da un mese a questa parte. E' una storia breve per un antologia svizzero-tedesca.
Mi piace mettere il naso oltre il confine italiano. Mi da l'illusione che forse, in un altro paese, le cose vadano meglio.
Mi da l'illusione.



Dormire è inutile. Faccio questo pensiero ciclicamente ogni due anni. Lo trovo una grande perdita di tempo. Se non fossimo così legati al recupero di energie... mah, diciamo che questo pensiero, che si protrae negli anni, non ha mai subito una variazione emotiva, quindi forse un po troppo infantile per un omone di tren'anni come me...

5 commenti:

giors e gugu ha detto...

e per leggerla dove vado?
Ciao

Anonimo ha detto...

mah...
pensa anche, oltre al tempo perso a dormire, tutto il tempo perso a pensare a quanto tempo perso a dormire, e a quanto tempo perso a scrivere del tempo perso a pensare a quanto tempo perso a dormire...
tempo perso... in loop...
mioddio!
è la fine della mia esistenza e del mondo... un pensiero senza uscita, il buco nero...
e poi la pace
ecco una storia breve ed infinita per te!
N

Armin Barducci ha detto...

Per leggerla bisogna ancora aspettare mesi... verrà probabilmente esposta al festival di fumetto di Lucerna.
Stay turned!

Ma tu pensa un po... chi ci ha mai pensato...

Niccolò Storai ha detto...

Armin, mi sembri un pò melanconico, che hai?

Armin Barducci ha detto...

Ci ho la depressione.
Olè!