domenica 4 febbraio 2007

Terry 24 anni!


Oggi, la mia ragazza Terry, compie 24 anni.
AUGURI AUGIRI!

Io, ahimè, sono bloccato a casa a lavorare (vedi post sottostante). Sigh!
Armin.

8 commenti:

E_Bone ha detto...

MOlto bello anche se l'avrei preferito in scala di grigi.L'unica cosa che non mi convice molto e' la bocca..non so sembra un po' cartoon,magari e' inpressione mia!

a presto,

p.s:AUGURI!

E_B

Plopi ha detto...

Ohhhh finalmente vedo il suo viso!!! AUGURI!!

Armin Barducci ha detto...

X e_bone: me lo hanno detto in tanti. Soprattutto lei. A volte tendo ad inserire piccoli elementi cartooneschi del disegno realistico, ma sui volti femminili non funziona bene. Su quelli maschili abbastanza bene. Grazie per l'osservazione!

X Plopi: e chi ti dice che sia veramente lei e non il frutto della mia immaginazione fertile? Eh? Eh?
Hahahahaha... ebbene si, dopo tanti anno eccovi ufficialemnte la mia morosa.

Armin.
PS: negli anni passati, su Graphite, è apparsa parecchie volte ;-)

Nicola ha detto...

secondo me ci sta.. ma forse è solo un parto del mio lato cartoonesco..
mmmh..
no no, ci sta secondo me...

Elisabeth ha detto...

Mh..invece a me piace vedere qualcosa di "anomalo" nei tuoi lavori. E' come una firma. La bocca, il naso ( come un ritratto che hai fatto a K se non ricordo male ), o nei capelli.
Più o meno come le tue licenze poetiche quando sbagli a scivere una parola; tipo naviRAta invece di naVIgata nel post successivo!
Solo tu puoi farlo! XD

Armin Barducci ha detto...

Già... dillo alla POPPA! ;)
Hehehe...

Armin.

Plopi ha detto...

Ohh per una volta che faccio la pignola mi viene rinfacciato a vita :P tsè... io di raffigurazioni della tua morosa ricordo solo lo splendido racconto illustrato delle tue vacanze con lei... perdno se nn ricordo le altre :P Vostra POPPA!

Armin Barducci ha detto...

Macchè Poppa!
Io tendo a parlare molto della mia vita provata, ma altrettando tendo a lasciare quella sentimentale nelle sfere private. :-)

Comunque, si... è lei la mia musa, la mia morosa emiliana.

Armin.